COSA VEDERE

Spotorno è un tipico paese della Riviera di Ponente che conserva la classica impostazione marinara. Oltre al suggestivo e ben conservato centro storico, con i tradizionali “caruggi”, sono presenti molti luoghi e monumenti d’interesse storico/artistico.

MONUMENTI RELIGIOSI

La Chiesa parrocchiale della Santissima Annunziata, situata nel centro storico, conserva opere d’arte del Seicento e Settecento di altissimo pregio. Essa è sede del vicariato di Finale Ligure-Noli della diocesi di Savona-Noli.
Il 16 Febbraio 1814 vi sostò papa Pio VII di ritorno dalla Francia, dove era stato prigioniero.
La chiesa si presenta oggi a navata unica coperta da una volta a botte, con dieci cappelle laterali, più due nel presbiterio.
Tra le varie opere contenute spicca la Madonna con il Bambino tra i santi Antonio da Padova e Francesco (1667) di Domenico Piola.
Un’altra struttura degna di nota è l’Oratorio di Santa Caterina, immerso nel verde dei pini del parco Monticello. Presenta una facciata baroccheggiante. Massimino, imperatore romano, accrebbe la gloria della santa attraverso il martirio con la ruota Spotorno, così cita l’iscrizione lungo il perimetro interno della navata. A destra una porta secondaria d’accesso è sormontata da una lunetta in ardesia in cui troviamo un bassorilievo rappresentante Santa Caterina tra due coppie di incappucciati.

ARCHITETTURE MILITARI

Spotorno possedeva un ottimo sistema difensivo al quale si aggregavano un castello a struttura quadrangolare (XVI secolo) e alcune torri di avvistamento, tutt’ora visitabili. Quest’ultime si devono alla Repubblica di Genova (XVI secolo), periodo in cui gli attacchi saraceni erano frequenti; esempi significativi sono Sant’Antonio (a levante) e Coreallo (a ponente).
Il castello fu edificato in un periodo antecedente o durante la dominazione feudale dei vescovi di Savona. Fu poi abbattuto agli inizi del XIII secolo e ricostruito nel 1218; nel 1227 fu nuovamente distrutto dalla popolazione di Noli e Segno (fedeli alleati di Genova). Fu poi riedificato nel XVI secolo.

Maggiori informazioni:

Castello di Spotorno

Torre Coreallo

AREE NATURALI

Tra i territori comunali di Spotorno, Bergeggi, Noli, Quiliano, Vado Ligure e Vezzi Portio è presente e preservato un sito di interesse comunitario, proposto dalla rete Natura 2000 della Liguria, per il suo particolare interesse naturale, faunistico e geologico. Il sito è collocato nell'area boschiva tra il monte Mao, Rocca dei Corni e monte Mortou in cui insistono macchia mediterranea, aree erbose e coltivazioni agricole. Oltre ad alcune faggete, sugherete e lembi di calluneto (Calluna vulgaris), sono segnalate le presenze della campanula di Savona (Campanula sabatia), il convolvolo di Savona (Convolvulus sabatius) e il fiordaliso a pigna (Leuzea conifera), quest'ultimo a rischio di estinzione allo stato spontaneo.

Maggiori informazioni:

Riserva Naturale Regionale di Bergeggi

Vedi anche: INFO > SPORT

AREA MARINA PROTETTA DELL’ISOLA DI BERGEGGI

Istituita con decreto del Ministero dell'Ambiente nel 2007, si trova di fronte al comune di Bergeggi.
L'isola omonima, i fondali di Noli, Bergeggi e Punta Predani costituiscono un Sito di Interesse Comunitario (SIC).
L'area è divisa in tre zone di salvaguardia con differenti limiti allo svolgimento di balneazione, navigazione, ancoraggio ed ormeggio, utilizzo di moto d'acqua, sci nautico, pesca subacquea e sportiva, acquacoltura, tutte attività che potrebbero turbare le specie vegetali e animali presenti
Si segnala inoltre la Bandiera Blu delle Spiagge ricevuta a partire dal 1997.

Maggiori informazioni:

Riserva Naturale Regionale di Bergeggi

Isola di Bergeggi

Vedi anche: INFO > SPORT

Per una migliore navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Grazie da infospotorno.com, il portale di Spotorno Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi